MANUTENZIONE PREDITTIVA: LA COMPETENZA “SAFE”

Abbiamo sviluppato internamente un metodo di analisi vibratoria per qualificare lo stato delle strutture delle reti di trasporto di elettricità, dei parchi eolici e dei piloni di trasporto via cavo.

APPLICAZIONI

La nostra competenza SAFE ha tre vocazioni:

  • Valutare lo stato generale dell’opera, ivi compresa l’interazione suolo/struttura e rilevare delle anomalie strutturali,
  • Determinare la durata di vita residua dell’opera,
  • Ottimizzare il rafforzamento delle strutture e fondazioni in funzione di nuovi vincoli di esercizio.

La nostra competenza è:

  • Globale: Permette di controllare una struttura nel suo insieme, compresa la sua interazione con il suolo,
  • Non intrusiva: Non provoca alcun degrado e richiede soltanto un arresto limitato dell’esercizio (1h max),
  • Predittiva: Permette di determinare la durata di vita dell’opera e pianificare la manutenzione.

Funzionamento

Le vibrazioni naturali dell’opera sono registrate mediante sensori applicati alla struttura che fungono da stetoscopio; degli algoritmi di elaborazione del segnale sono utilizzati per determinare le frequenze proprie dell’opera.

Questi risultati forniscono, con grande precisione e senza ricorrere a un controllo intrusivo o distruttivo, lo stato di fatica attuale e l’omogeneità generale della struttura e della sua interazione con il suolo.

La competenza SAFE permette di realizzare uno studio empirico della struttura, e non solamente teorico.

In mancanza della documentazione di progettazione della struttura, una retro-progettazione risultante da una scansione 3D può essere realizzata ugualmente e permettere la calettatura del modello teorico a quello risultante dalle misure vibratorie.

Documento

MANUTENZIONE PREDITTIVA

L’analisi delle vibrazioni al servizio delle vostre infrastrutture: competenza SAFE